Testimonianza di Aldo

Per rendere ancor più comprensibile lo stato d’animo in cui ero circa 17 mesi fa, mi sono venuti in mente i versi del Sommo poeta Dante: “nel mezzo del cammin di nostra vita, mi ritrovai in una selva oscura, che la diritta  via era smarrita”.
Quella mattina di giugno 2011, circa 17 mesi fa, vagavo senza meta, ad un tratto mi viene in mente di andare dal mio amico notaio Riccardo Scornajenghi. Non lo vedevo da anni, non sapevo se c’era e se mi poteva ricevere, impegnato come può essere un Notaio. Arrivato nel suo studio chiedo di lui, mi dicono che c’è e che mi può ricevere. Rimango con lui almeno per due ore. Cosa incredibile, come se avessi preso un appuntamento per qualche rogito, mi sfogo con lui, che con tanta pazienza mi ascolta, ed io ascolto lui, alla fine ci salutiamo, mi sento benissimo, molto positivo e carico. La pesantezza che avevo, che si può ben rappresentare con l’immagine  di un escursionista che ha sulle spalle il suo zaino carico di tante cose necessarie per lui, la pesantezza è sparita e mi sento leggero come l’aria; il malumore via anche lui, avverto forte dentro di me una forte luce di speranza, la voglia di reagire, di rialzare il capo verso il “colle”   la cui cima è illuminata dai raggi del sole, della Grazia Divina.
Ringrazio la mia guida nel cammino Spirituale nonché amico Riccardo, la sua compagna Eti e tutte le splendide persone che ho conosciuto nell’Associazione Atma Namastè di Rende. Grazie per tutto, grazie a tutti, rappresentate  per me la strada ritrovata, il “colle”  illuminato dai raggi del sole, così come scrisse il Sommo poeta Dante.
Grazie.

PS: non ultimo come importanza, ho smesso di fumare dopo circa 42 anni ininterrotti, ed in una sola ed unica  seduta di Pranic Healing.
Grazie a tutti voi.

Aldo C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *